Visite animate

Visite animate
Vive in una mappa

Un giardino pensile, un mercato, una gigantesca scenografia, addirittura uno sparti-traffico: sfogliare le mappe reali e immaginate di Piazza Venezia è come guardare un albo di storia illustrata. Un percorso tra le architetture rinascimentali di Palazzo Venezia e la modernità del Vittoriano per scoprire le vicende storiche e artistiche che hanno trasformato questi luoghi in vere e proprie icone e per realizzare una personale mappa emotiva, dove rendere visibili i dettagli, i colori e le impressioni che più hanno catturato la nostra attenzione, ma anche le nostre proposte per il futuro della città.

DOVE
Palazzo Venezia and Vittoriano
Vittoriano nel tempo tra arte e architettura

Simbolo dell'Italia unita e poi dell'Italia repubblicana, il Vittoriano è un luogo dell'immaginario collettivo. Nato come progetto artistico di avanguardia, nuovo foro moderno, ha fatto poi da scenografia per innumerevoli film e programmi televisivi. Una visita suggestiva per esplorare insieme i grandi spazi del Vittoriano, ripercorrere la sua storia e scoprire analogie e differenze con l'arte e l'architettura del passato. Come in un puzzle, potremo rielaborare graficamente l’iconica immagine del Vittoriano, ispirati dallo sguardo di artisti e architetti.

DOVE
Vittoriano, Terrazza Panoramica
Vittoriano Manifesto!

Come rendere visibili i valori fondanti di una nazione? Quali sono le immagini e le parole che li traducono nell'immaginario collettivo e li rendono subito riconoscibili a tutti? Una visita speciale dedicata alla principale rappresentazione visiva degli ideali dell’Italia unita e indipendente: il Vittoriano. Durante il percorso, che prevede una tappa anche al Museo Centrale del Risorgimento, incontreremo parole importanti come “patria”, “identità”, “storia”, “futuro” e “nazione” per riflettere insieme su come il loro significato possa interpretarsi nel tempo. Al termine del percorso potremo dare forma e colore alle nostre riflessioni e suggestioni, reinterpretando i valori fondanti del Paese con parole e immagini nuove e personali.

DOVE
Vittoriano e Museo Centrale del Risorgimento
Destinazione Palazzo Venezia: intellettuali europei in viaggio nella Roma del Grand Tour

Giovani aristocratici e borghesi esplorano tra Seicento e Settecento la Città Eterna in cerca di antiche rovine, meraviglie e tesori d'arte: è il celebre Grand Tour che rappresenta il momento culminante di un percorso di formazione che spesso si conclude in Italia, a Napoli o a Roma. Molti di loro passano da Palazzo Venezia, attratti dai ritrovamenti archeologici e dagli oggetti d'arte, come pure dalle feste sfarzose organizzate dagli ambasciatori della Repubblica di Venezia. Palazzo Venezia permette di riscoprire la storia di viaggiatori d'altri tempi, come Goethe, Keats e Shelley e di ospiti illustri come Mozart che qui terrà un concerto e Antonio Canova, che allestirà il suo studio d'artista proprio nella storica residenza. Immagini di Roma, del Palazzo e della Piazza circoleranno in tutta Europa, nelle prime cartoline come pure nelle vedute di Piranesi.

DOVE
Palazzo Venezia
DURATA
2 ore
PUNTO D'INCONTRO
Biglietteria di Palazzo Venezia, ingresso via del Plebiscito n. 118
L'arte del collezionare: collezionisti e collezioni del Museo Nazionale di Palazzo Venezia

Che cos'è una collezione? Chi l'ha creata e chi l'ha messa in scena? Un percorso alla scoperta delle molteplici collezioni che, nel corso del Novecento, hanno dato forma al Museo Nazionale di Palazzo Venezia: dai bronzetti settecenteschi alle porcellane orientali, dall'armeria del principe Odescalchi alle opere di Vasari e Giorgione, dagli studi in terracotta del Bernini alle maioliche di un'antica spezieria. Le splendide sale rinascimentali di Palazzo Venezia custodiscono opere provenienti da tutto il mondo; opere spesso nomadi, che hanno migrato da un proprietario a un altro, da un museo a un altro, raccontando ogni volta storie diverse. Sulle tracce di Athanasius Kircher e della sua dispersa camera delle meraviglie, ripercorrendo i gusti esotici dei collezionisti moderni, e ancora riscoprendo il lavoro avventuroso di Federico Hermanin, primo curatore del Museo di Palazzo Venezia, la visita consente una riflessione critica intorno ai concetti di “opera”, “allestimento”, “collezione”.

DOVE
Palazzo Venezia
DURATA
2 ore
PUNTO D'INCONTRO
Biglietteria di Palazzo Venezia, ingresso via del Plebiscito n. 118