Nero a metà di Pino Daniele

CICLO: Sette album per raccontare un secolo
RELATORE: Ernesto Assante
DATA: martedì 27 dicembre, ore 18.00
LUOGO: Sala del Refettorio

Il Novecento è stato il secolo in cui la musica popolare ha cambiato forma, senso ed anima, si è trasformata da intrattenimento in arte, ha influenzato la cultura, il costume, il linguaggio, ha costruito un mercato e ne ha aperti altri, ha raccontato storie e ha accompagnato la Storia. Dalla seconda metà del secolo, poi, la canzone italiana ha vissuto un’ulteriore, profondo cambiamento, con l’avvento di una generazione di cantautori che hanno saputo mettere insieme le storie e la Storia, raccontare passioni private e sentimenti collettivi, dare corpo a sogni, visioni, speranze e desideri. Attraverso sette album Ernesto Assante prova a ricostruire la storia della musica popolare del Novecento, sette opere d’arte da raccontare nella loro creazione e per il loro impatto, dieci capolavori che ognuno dovrebbe conoscere ed amare. Sette tappe imprescindibili per comprendere quello che siamo stati e quello che probabilmente saremo.

Biografia

Giornalista, critico musicale di Repubblica dal 1978, autore e conduttore televisivo e radiofonico. Ha collaborato negli oltre quarant’ anni della sua attività con numerosi settimanali e mensili italiani e stranieri, tra i quali Epoca, L’Espresso, Rolling Stone, ha ideato ed è stato responsabile dei supplementi Musica, Computer Valley e Computer, Internet e Altro di Repubblica. Ha lavorato come conduttore radiofonico per la Rai e come autore televisivo per le reti Rai. È stato direttore di McLink, il primo Internet Provider italiano, ha realizzato e diretto il progetto di Repubblica.it. È stato tra i fondatori e direttore di Kataweb. È collaboratore della Treccani per le voci che riguardano la popular music. È stato docente di Teorie e Tecnica dei Nuovi Media e di Analisi dei Linguaggi Musicali all’Università La Sapienza di Roma. Ha pubblicato oltre trenta libri sulla musica e sulle nuove tecnologie, editi in Italia, Inghilterra, Francia, Germania, Stati Uniti, Polonia, Olanda.

Informazioni e Prenotazioni

Ingresso gratuito sino ad esaurimento posti.

Prenotazione al link: https://urly.it/3qmyn